OMC 2017

24/02/2017
OMC 2017: i big dell'offshore scelgono investimenti green nel Mediterraneo.

Con un considerrevole incremento di visitatori già  il primo giorno (+20% rispetto al primo giorno di apertura della passata ediizione), OMC si conferma la manifestazione più importante del settore Offshore e marine non solo in Italia, ma in tutto il bacino del Mediterraneo.
Nella giornata inaugurale, gli interventi del Ministro dello sviluppo economico italiano, il Ministro del Petrolio egiziano, quello delle Risorse Energetiche cipriota, e nomi di spicco dell'imprenditorialità italiana ed europea (ENI e d EDISON) hanno parlato delle scelte strategiche che intendono operare nel bacino del Mediterraneo, ed in particolare degli investimenti green che vi saranno realizzati sia da parte degli operatori pubblici che da quelli prvati al fine di garantire una sostenibilità duratura in tutta l'area.
Il futuro del settore offshore marine è quindi nella direzione della tecnologia green, sostenibile, ecologica. Il settore in cui opera E.C.O. Italia, che naturalmente  era presente con PANOLIN anche a questa edizione di OMC.
Grande anche per quest'edizione è stato l'afflusso di visitatori allo stand E.C.O. Italia - PANOLIN, notevole l'interesse per la lubrificazione sintetica ecologica e per i sistemi di microfiltrazione KLEENOIL.
Il bilancio a fiera conclusa è più che positivo: l'impegno profuso in anni di divulgazione e consulenza in un settore, quello della lubrificazione industriale, che pochissimi conoscono e che in cui pochissimi hanno investito, sta finalmente portando i risultati auspicati, e noi di E.C.O. Italia siamo certi che questi risultati sono destinati a crescere perchè crediamo nel nostro lavoro e mettiamo ogni giorno passione in ciò che facciamo.
Arrivederci alla prossima edizione di OMC nel 2019 !